“Il Mattino” di Padova: Via ai parchi inclusivi, tutti i bimbi in gioco

“Il Mattino” di Padova: Via ai parchi inclusivi, tutti i bimbi in gioco

Via ai parchi inclusivi, tutti i bimbi in gioco

Fondazione Cariparo finanzia i progetti di Albignasego, Mestrino e Cadoneghe. Rubano fa da sè

ALBIGNASEGO. Parchi inclusivi, dove possano giocare anche bambini affetti da disabilità: grazie al progetto “Parchi gioco e spazi verdi” della Fondazione Cariparo saranno realizzati ad Albignasego, Mestrino e Cadoneghe.

Il comune di Albignasego si è aggiudicato 45 mila euro per l’adeguamento del parco Tosi a Carpanedo, che sarà quindi maggiormente accessibile da un punto di vista “tecnico”, mentre dal punto di vista sociale sta già dando ottimi frutti la collaborazione tra gli alunni che frequentano la scuola primaria Marconi e gli ospiti del centro occupazione gestito dalla cooperativa Solaris, attraverso laboratori per la predisposizione di speciali etichette esplicative da porre in corrispondenza delle piante.

Ad Albignasego dei giochi inclusivi erano già stato installati al parco dei Ferri (un’altalena e un gioco a molla) e a breve ne arriverà uno anche al parco di San Tommaso, tra via Martiri delle Foibe e Padre Pio, grazie alla DONAZIONE della società Humanity: il Comune dovrà solo addossarsi le spese di installazione.

«Ringraziamo la società per questo gesto generoso» commenta il sindaco Filippo Giacinti, «C’è un dovere morale in tutti noi per fare in modo che ogni bambino, indipendentemente dalle proprie capacità, possa utilizzare i parchi pubblici».

Lascia un commento

Chiudi il menu
×
×

Carrello